FILOSOFIA

Germi di una poetica molto personale sono maturati in seno ad un ambiente scontroso, esente da leggi e buone maniere, dove l’arte è fondamentalmente autoreferenziale e finalizzata alla promozione di sé. La cultura di strada, il writing e l’essere writer sono elementi preponderanti nel momento dell’esordio artistico e costantemente presenti nella produzione successiva, dal linguaggio e all’uso del mezzo artistico. La ricerca testuale e iconografica, basata sullo studio della lettera, caratterizza i primi lavori di pittura: dal bidimensionalità al 3D, dallo studio delle cromie a quello delle luci, l’artista trascina con forza dai muri alla tela l’aggressività delle sue lettere. La tecnica astratta, si evolve, le lettere diventano solidi tridimensionali, sculture dipinte che tendono a superare i confini del supporto, attratte da ciò che sta al di là, desiderosi di conquistare spazi sempre più ampi: la tela è un piano che li possiede, ma mai fino in fondo. La pittura impulsiva e satura è realizzata con la tecnica a spray, mezzo con cui l’artista lavora da oltre tredici anni. La ricerca sulle caratteristiche di consistenza di un corpo, e sull’utilizzo di materiali eterogenei applicati alle tele, contraddistingue un breve periodo di sperimentazione materica dell’artista; a questa analisi si accosta lo studio della tecnica del dripping, ispirato all’Action Painting americano, con cui Weik condivide la forza dell’azione gestuale.

Dall’informale al figurativo, senza mai abbandonare totalmente il primo, le lettere assumono sembianze di animali, corpi e volti che ricalcano i tratti somatici di un mondo, quello contemporaneo.

L’attenzione dell’artista si sposta così all’analisi dei temi del mondo attuale, nei suoi aspetti più caratteristici, nei suoi tratti più distintivi e che lo caratterizzano come post-moderno.

La sua ricerca artistica si focalizza sul tema dei media, in particolare sul ruolo svolto dalle immagini televisive nella società contemporanea; in mondo in cui le immagini broadcasting proliferano incontrollate nell’etere, l’artista pone la sua riflessione sul ruolo dell’informazione, del format reality e della trash tv. Ne consegue che anche il destinatario dell’immagine diventi oggetto di attenzione, in particolare rispetto alla sua funzione di spettatore; quali dunque le conseguenze di una “cultura” visuale che a più a che fare con l’etere etilico, chiede Fabio Weik. Le opere dell’artista sono il risultato di un processo di ri-appropriazione e ri-elaborazione dell’immagine televisive riproposte sulla tela come esito del fare artistico. I suoi lavori riflettono un sintomo di malessere interiore proprio di una massa incosciente, diagnosticato con occhi critici e razionali. E’ così che C.A.I. Compagnia Area Italiana, metafora visiva della situazione attuale della nostra economica, diventa un colibrì dalle ali spiegate; ad un Gallo Brasiliano morto di influenza aviaria H5N1, viene dedicata una opera-requiem; un maialino disneyano, sopravvissuto alla febbre suina, soffre ora di ipocondria. Con un linguaggio semplice e immediato l’artista lancia provocazioni, con lo scopo di ricevere una reazione: accostando immagini popolari tra loro discordanti, l’artista crea una relazione dissonante ed un effetto di fastidioso turbamento nello spettatore: Eluana Englaro tra aspiranti veline e personaggi dello spettacolo. Superficialità, volgarità, esibizionismo, voyeurismo da una parte, eticità, responsabilità e questioni bioetiche dall’altra: questi i temi che riassumono le ultime ricerche di Weik. Nell’opera OOPSS!! il desiderio di un rigore che disciplini la trasmissione delle immagini si risolve in un’unica paradossale non-soluzione: l’autocensura del mezzo televisivo, applicata secondo le stesse leggi e criteri che regolano i vergognosi palinsesti del media più diffuso nelle nostre case.

Le dimensioni delle opere aumentano, le enormi tele alte 7 metri gravano col loro peso sullo spettatore oppresso, tanto quanto dalla televisione lo rende passivo e impotente. Le opere sono realizzate con la tecnica del dripping perfezionata per un maggior controllo della colata del colore, senza perdere l’armonia della sua gestualità. La materia pittorica osservata da vicino si presenta apparentemente informe, ma presa la giusta distanza rivela la sua natura: ora da un fondo scuro emerge un volto definito da pochi tratti essenziali e immediatamente identificabile come “noto”, ora da un fondo bianco affiorano macchie di tetra e lucida vernice che abbozzano l’oggetto di un corpo nudo. Grandi installazioni e opere video accompagnano spesso quelle realizzate su tela: come un compendio, o una didascalia per chi si avvicina ed è invitato a riflettere.

Ora Weik è uno degli esponenti italiani del graffuturismo, artisti maturo e sperimentatore, oltre a tutte le tecniche più tradizionali ha un forte attenzione nell’uso di tecniche innovative, come l’utilizzo di acidi corrosivi e solventi, i soggetti, delle volte anche più introspettivi e intimi ritornano nelle sue pitture in contesti e spazzi surreali , fino a creare interi ambienti museali e istallazioni interattive con supporti tecnologici.

BIOGRAFIA

Fabio Girola in arte Weik,nasce a Milano nel 1984.

la forte passione per la pittura si accompagna a quella per la fotografia ed inizia da bambino, fino ad esplodere 1997 quando scopre il mondo del writing.

Un costante impegno, studio e allenamento, lo portano a partecipare a eventi internazionali di graffiti affermandosi tra i migliori esponenti del graffitismo nazionale .

Con gli anni di esperienza,nel controllo dello spray, matura la sua tecnica su tela, senza mai tralasciare le superfici metropolitane, partecipa a numerose esposizioni private, guadagnando consensi dal pubblico e dagli addetti ai lavori.

Partecipa alla realizzazione di eventi di spicco, come al Macef per la stilista Agatha Ruiz della Prada, Arte Accessibile fino ad approdare con un suo pezzo alla Triennale di Milano al museo del design.

Nel 2006 viene contattato da diversi comuni Italiani, instaurando una forte collaborazione, gli vengono commissionati lavori pubblici, affresca grandi aree e da un miglioramento estetico architettonico, creandosi una grande notorietà, e un buon esempio su come fare graffiti può essere reputata arte preventiva contro il degrado urbano.

Inizia cosi a farsi conoscere a un vasto pubblico e a partecipando a eventi sempre più importanti all’interno del panorama artistico nazionale e internazionale, anche grazie alla sua “precoce” maturità artistica, lo ritroviami alla Triennale di Milano”Bovisa in Linea” con un wallpaint di 200 metri quadri fino al PAC Padiglione di Arte Contemporanea di Milano, in occasione della ormai celebre”Street art Sweet art”, Weik collabora con il NABA (Nuova Accademia Belle Arti Milano) esibendosi in live painting e interventi didattici e inizia ad istaura rapporti entusiasmanti con le gallerie Italiane.

Nel 2008 espone ad ARTSHOT08, e pochi mesi dopo ottiene il 1° PREMIO nel concorso d’arte contemporanea Guidizzolo in Arte.

I meriti si estendono non più solamente nell’ ambito della street-art, ma anche nei circuiti d’arte contemporanea, nel 2009 lo troviamo all’ International art contest ART[t]CEVIA, è al celebre concorso SATURARTE di Genova.

La sua arte si estende: dalle superfici metropolitane agli spazi privati e pubblici, alle tele, fino ad arrivare ai capi d’alta moda, vestire persone, infatti, nel 2009 Fabio Weik porta per primo il graffitismo nel mondo d’alta moda: viene scelto per interventi artistici su dei capi della collezione autunnale MISSONI instaurando cosi un’originale collaborazione con Angela Missoni e i suoi stilisti.

Nel 2010 con Sinergie bi-personale che ha come protagonisti Dies e Weik nella celebre e imponente Fabbrica Borroni, museo privato di arte contemporanea, impone la sua maturità culturale, presentando istallazioni e lavori pittorici forti e di grande interattività con il pubblico e il presente, istaura una forte amicizia con lo storico collezionista Eugenio Borroni.

Grazie alla collaborazione con la galleria Spazio Solferino di Milano e la galleria Vittoria di Roma, appare in diverse fiere d’arte (Affordable Art Fair, MIART) .

2011 collabora con uomini di cultura e storici dell’arte italiani come Philippe Daverio, Paolo Berti, e con importanti società di marketing, le sue opere sono state esposte assieme a autori illustri come: Andy Warhol, Mimmo Rotella, Alda Merini, non per questo Weik tralascia gli ambienti più undergraund, continuando a intervenire sulle superfici metropolitane, si stringono i legami con alcune delle fondazioni culturali e gallerie nazionali e internazionali.

Attualmente lavora e vive a Milano, è project manager presso l’associazione culturale Premio Centro e curatore di eventi artistici riguardanti il graffuturism come Beyond the city walls(residenza e collettiva internazionale di artisti), collabora con gallerie in Milano, Dubai, Pechino, New York, Parigi, Spagna e Australia .

– Major solo exhibitions • selected solo shows

2012 – 2014

  • Vision (Business bay, Dubai) Vision Tower Gallery
  • PRISM (Unley, SA, Australia) COLD KRUSH gallery
  • MADinITALY (Blanca in Spain) Enim Artists gallery
  • IV Exhibition of contemporary arts (Bomarzo) Palazzo Orsini –Bomarzo by Paolo Berti
  • BAM (Bergolo-Levice Art Museum) Intervention of street art curated by Carmelo Cambareri
  • FAN Water Jam- Naviglio Acqua Festival (Milano) intervention of street art   (3 X 7 m) on a floating platform.
  • I giovedì del Daverio (Milano) Library di Philippe Daverio by Elena Gregori Daverio with the help of Marco Teseo (Spazio Solferino gallery)
  • Cuori Ossa e Indifferenza (Peschiera del Garda) private event Giampietro Gioielli Srl
  • Opera Ambientale (Torino) SAM Street Art Museom

2008 – 2011

  • MEDIA RELIQUIAE (Milano) XL COMBINES gallery by di Giuseppe Iavicoli
  • HOW’S THE VICTIM? (Verona) Spazio Teca
  • Bipersonale WEIK & De Molfetta (Milano) Solferino gallery2010
  • AR[t]CEVIA (Arcevia AN) international art festival by di Massimo Nicotra .
  • SINERGIE (Milano) solo exhibition Fabbrica BORRONI Biennale Nord Ovest Milano bya Dot.ssa Fiordalice Sette
  • SPRAY (Verona) solo exhibition 9visionsart gallery by di Nicolò Sandri
  • TESTE NEL PALLONE (Milano) Milan point by Dott.ssa Valentina Laneve
  • START-UP (Cinisello Balsamo) solo exhibition and live painting, Museo Fotografia Contemporanea Cinisello Balsamo, by Matteo Balduzzi
  • ATELIER24ORE (Milano)- solo exhibition live painting presso SETSPACE.it by di Dott.ssa Valentina Lanev
  • Riot Lab (Milano) SETclub ,art-performance by di Angelo Licata
  • Selected group exhibitions, awards and competitions,

2006 – 2014

  • STYLES & LETTERS (Zurigo) VYNILZ GALLERY
  • “XXxXX venti per venti” (Milano) Studio D’Ars gallery
  • PREMIO ‘BASILIO CASCELLA’ Castello del Verginese “Delizia Estense” in Portomaggiore , Ferrara,
  • LOVERISMO (Milano) Spazio Bugatti gallery by Giuseppe Iavicoli
  • Street art Sweet art live painting (Pavilion of Contemporary Art,Milano) a cura di Alessandro Riva.
  • Design for Charity (Milano) Triennale di Milano,Museo del Design
  • BEYOND THE CITY WALLS (Soriano nel Cimino) Castello Orsini by Fabio Weik e Michele Wad Caporossi
  • MUTI ARCANI (mostra itinerante) Combine XL Gallery(MI), BR1 Gallery(PE), Pow Gallery(TO) a cura di Giuseppe Iavicoli e Alessandro Icardi
  • INSIDE MARILYN (mostra itinerante) Combine XL Gallery(MI), BR1 Gallery(PE), Pow Gallery(TO) a cura di Giuseppe Iavicoli e Alessandro Icardi
  • NEO POP (Milano) Galleria Spazio Orlandi e Galleria Superground by di Pietro Di Lecce
  • How do you feel Today? (Altamura-BA) Antemprima art temporary Museum a cura di Michele Wad
  • Il Linguaggio del Corpo (Como) Galleria d’arte Atena a cura di Silvia Ceffa
  • La percezione del vuoto (Arona) Spazio Moderno a cura di Silvia Ceffa
  • FIAT 500 CONTEMPORARY ART MEETING (Milano) SPAZIO CONCEPT a cura di Giuseppe Iavicoli
  • WRITING STONES (Brescia) exhibition space Bottega Alta
  • Street Players (Milano) Museo di San Siro by Alessandro Mantovani
  • AAM-Arte Accessibile Milano (Milano) Spazio Eventiquattro, by Tiziana Manca
  • BEYOND THE CITY WALLS Palazzo Orsini by Valentina Laneve , Fabio Weik
  • Tuscia Deliziosa (Bomarzo VT) Palazzo Orsini by Paolo Berti
  • HUMAN RIGHTS (Rovereto) Galleria Fondazione Campana dei Caduti a cura di Roberto Ronca
  • START UP (Verona) exhibition hall Renato Birolli complex ex Macello a cura di Roberto Ronca
  • anni00 (Milano) Galleria Famiglia Margini by Fiordalice Sette, Angelo Cruciani & Grace Zanotto
  • ARTEFUTURA2010 tour exibition in Sicilia
  • Urban Painting XMAS (MILANO) group exhibition Spazio Concept (catalogo)
  • Concorso Ar(t)cevia (Arcevia) AR[t]CEVIA International Art Festival, Palazzo dei Priori (catalogo) a cura di Massimiliano Nicotra
  • Concorso SATURARTE (Genova)- group exhibition Associazione Culturale Satura (catalogo)
  • TVTB (MONZA) – group exhibition Museo Civico di Monza (catalogo) a cura di Dott.ssa Francesca Guerisoli
  • Concorso SOGNANDO IL FUTURO (Coccaglio BS)-1°classified affresco urban affresco di 300 m2 in the historic center of the town of Coccaglio BS
  • Only For Fame (Osnago-CO)- group exhibition , art performance – space opera De Andrè
  • Concorso Guidizzolo in arte (Guidizzolo)-1° classified the competition of contemporary art “I colri della Moda”
  • Art shot (Crema) INTERPLAY Cultural Center Sant’Agostino.
  • 107 (Milano) street art show ,live painting e Cultural Center
  • MY NAME IS (Milano) TRIENNALE BOVISA.

Performance • collaboration,

2011 – 2013

  • MEETING OF STYLLES (INTERNATIONAL GRAFFITI EVENT)
  • OVERLINE JAM (Salerno) graffiti event
  • DESIGN WEEK (Milano) live painting per “Puzzle one planet”
  • ENVIRONMENT FORNITURE Fabio Weik ft Jean-Marie Massaud
  • IM NOT FASHION VICTIM (Milano) public art performance Fabio Weik VS Feshion Week
  • Piramid Paradox (Verona) public art performance a cura di BEYOND Gallery
  • 2006/2010
  • DUCATIMILLE re design for interior design
  • FUORISALONE (Milano) live painting
  • write4abruzzo (Torino) Auction (catalog
  • Revolution street jam (Torino) international graffiti event.
  • Write for food (Milano) group exhibition,live painting,con asta a cura di Gianluca Gaudio.
  • APERTA-MENTE 2009 (Alessandria) GRAFFITI ART SHOW
  • Street Fever 2009-2008-2005(Romano di Lombardia) national street-art event.
  • CMYK (Pisa) international di graffiti-art event
  • MISSONI (Milano) artistic interventions for the construction of the garments in the collection autumn/winter. man 2009/10 at design gallery Visionnaire
  • URBAIN PAINTING (Carugate MI) live painting for the international exhibition of contemporary art and street art URBAN PAINTING
  • Writers alla Ribalta (Milano) international graffiti event that accompanied the exhibition “Vuote a Rendere” BY galleria Arte2
  • Meeting of styles international graffiti event (Winterthur, Switzerland) and 2006 international graffiti event (Padua)
  • Subliminal art event (Genova) Live painting
  • Image in Action (Bergamo) Sreet art and Graffiti perfomance
  • Spray art convention 2008-2006 (Pontedera- Pisa) street art. event
  • Write for food (Milano) collective exhibition e live painting, with
  • IL VIAGGIO Vigonza-Pianiga (in the province of Padua).
  • ALTRO TAGLIO NABA Nuova Accademia Belle Arti MILANO-live performance and educational interventions.
  • Friend of Friends (garbagnate-MI) street art.international event
  • Spazzi Periferici (Milano) live painting
  • Elementi sotteranei (Gemona del Friuli)-live painting.
  • StreetAttitudes (Torino) international graffitient

Brands-collaboration:

Microsoft, ENVIRONMENT FORNITURE , Ducatimille, A.C.Milan, DOXA, Duepuntozero, 9visions art gallery, MISSONIs.p.a., Televisionet, Macef, Agatha Ruiz della Prada, D&K, PromotionExpo, EPS, FieraMilano, Semens, Autofiera Torino, NABA, Smart, SET CLUB, LUST staff

Publication:

– catalogo: SAM2013, BEYOND THE CITY WALLS, MUTI ARCANI, FIAT 500 CONTEMPORARY ART MEETING, Premio Centro 2010,Design for Charity, AAM-Arte Accessibile Milano, MEDIA RELIQUIAE, AR[t]CEVIA 10, Anni00, Catalogo WRITE4ABRUZZO, Catalogo AR[t]CEVIA 09, Catalogo SATURARTE09, Catalogo “TVTB” Museo Civico di Monza, only for fame, URBAN PAINTING XMAS SHOW, Artefutura, Tuscia Arte Contemporanea

– magazine: speciale FF3300, speciale STYLE BUSTERS, Indole, speciale Subliminal Art, Urban, Juxtapoz , Ride the Beast.

– newspaper: Corriere di Brescia, Il Notiziario, Settegiorni, Corriere della Sera, Vivi Milano,La Repubblica

– television: speciale nella trasmissione “Porto Franco”Arteinvestimenti,Raptur ALLMUSIC, MTV, Studio Aperto, TVN televisionet, Raitunes

 

Contatti:

weik@email.it

PH:+39 3930169548

WEB:

http://www.flickr.com/photos/weik

 

Follow us:

Weik